Obiettivi e figure professionali

Esperto di comunicazione negli ambiti dell'informazione, dell'editoria, delle strategie comunicative di aziende ed enti profit e no-profit
Funzione in un contesto di lavoro:
I laureati in Comunicazione, informazione, editoria svolgono attività professionali qualificate, con funzioni di responsabilità, gestione e progettualità delle attività di comunicazione interna ed esterna di enti, istituzioni, imprese. Progettano contenuti, anche di tipo multimediale e ipertestuale, svolgono attività redazionali e realizzano prodotti per l'informazione, l'editoria, i media. Lavorano in uffici stampa e uffici comunicazione, con capacità di muoversi in modo autonomo e di affrontare responsabilità crescenti.
Competenze associate alla funzione:
Il laureato ha competenze linguistiche e una sicura padronanza delle tecniche retoriche e di scrittura nei diversi ambiti della comunicazione. Affronta criticamente il reperimento e la gestione delle informazioni, consapevole dei risvolti psicologici, sociali, giuridici, economici del processo comunicativo. Può svolgere indagini per rilevare e rielaborare dati. Ha competenze in ambito informatico e dei nuovi media. Ha autonomia di giudizio, senso critico, capacità di lavorare in gruppo e attitudine al problem solving.
Sbocchi professionali:
I laureati avranno accesso a: uffici comunicazione; uffici e agenzie di stampa; uffici di relazioni pubbliche (URP) della Pubblica Amministrazione; agenzie di pubblicità; agenzie di promozione e sponsorizzazione di turismo, eventi, mostre e attività culturali di varia natura; redazioni e servizi editoriali; collaborazione e praticantato presso quotidiani, periodici, radio, televisioni (naturalmente il Corso non dà accesso alla professione di giornalista, che dipende da regole proprie di inserimento e dall'appartenenza a un Ordine professionale specifico); istituti di ricerca sociologica e di analisi territoriale.
Avranno inoltre accesso ai seguenti ruoli professionali non previsti dalla classificazione ISTAT:
redattore di pubblicazioni on line; gestore di servizi informativi on line; progettista di sistemi informativi multimediali on line; esperto di marketing dei sistemi informativi off line e on line; responsabile linee editoriali di case editrici.